TOUR: PUGLIA il cuore… tra masserie e gastronomia  5 giorni

1° giorno:

Arrivo della Vostra comitiva nel tardo pomeriggio in una località della provincia di Bari, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno: Trani - Bari

Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Trani. Stupefacente, nel senso lato della parola, l'immagine della Cattedrale sul mare: ma è tutto il borgo antico, il quartiere ebraico con le sue tre sinagoghe, il Castello Svevo per tre quarti sull'acqua, i palazzi nobiliari che si affacciano sul porto, le antiche chiese e il Tribunale, a rendere questa città assolutamente indimenticabile. Antico centro marittimo e mercantile, oggi sede di una darsena comunale attracco di vele e fuoribordo, Trani è fatta di pietra rosea offerta dal suo stesso sottosuolo. Un colore che rimane negli occhi del visitatore, insieme alla fotografia completa di una città museo, tutta da visitare. ... la Basilica Cattedrale, il polo museale - Palazzo Lodispoto, il Castello Svevo, la Sinagoga di Scolanova, la Chiesa di Ognissanti (detta dei templari), la Chiesa e Monastero di Santa Maria di Colonna, il Museo Diocesano, la Chiesa di San Giacomo, il Palazzo Beltrani, la Chiesa di Santa Chiara - Scavi Archeologici, il Palazzo Caccetta, la Torre dell'orologio, la Chiesa di S. Anna. Pranzo in ristorante. Trasferimento a Bari, visita della città: la Basilica di S.Nicola, il Borgo Antico ed il Castello Svevo. Passeggiata in centro per lo shopping nella elegante via di Spagna. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno: Alberobello - Fasano - Castellana

Prima colazione in hotel e partenza per Alberobello famosa per i trulli che costituiscono un complesso unico al mondo di alto interesse etnico-sociologico, oltre che spettacolare: Rione Aia Piccola, Rione Monti, la Chiesa a Trullo di Sant’Antonio, i Trulli Siamesi, il Trullo Sovrano, Casa Pezzolla, la Basilica dei Santi Medici Cosma e Damiano.
Pranzo in ristorante. Proseguimento per Fasano e Castellana. Visita delle grotte, che lasceranno un ricordo indimenticabile per le fantastiche forme delle concrezioni e la grandiosità delle sale. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno: Ostuni - Cisternino - Locorotondo

Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Ostuni.La Cattedrale è il simbolo più conosciuto di Ostuni. Costruita tra il 1435 e il 1495, in stile tardo Gotico, ha una facciata tripartitica divisa da due lesene. Sul portale centrale si trova un magnifico rosone con 24 raggi finemente lavorati. L’interno dellla chiesa è del XVIII secolo, con cappelle laterali di stile barocco.Nella piazza, ai due lati della Cattedrale, si trovano il palazzo Vescovile e il palazzo del Seminario uniti da elegante loggia ad arco (1759) sul cui fastigio è poggiato un putto alato (originariamente erano due). Nel palazzo Vescovile giacciono i resti del castello costruito nel 1148 e demolito nel 1559.Le vicende storiche relative alla costruzione delle antiche muraglie ostunesi rimandano ai messapi, ai bizantini, ai normanni, agli angioini e agli aragonesi. Questi ultimi, probabilmente dopo il terremoto del 1456, rinforzarono le cortine e le torri del periodo precedente ed ampliarono il perimetro difensivo verso sud. Antico convento francescano costruito nel 1304. Nell'anno 1739 vennero ridisegnati due ali dell'attuale chiostro e buona parte del complesso francescano. Successivamente, nel 1864, il convento fu ampliato e trasformato in residenza municipale con il rifacimento dell'attuale facciata del palazzo in stile neoclassico. Situata nell'omonima piazzetta vicino al centro storico questa guglia è uno dei migliori esempi del barocco pugliese. Fu costruita nel 1771 su disegno del maestro locale Giuseppe Greco. Alta circa 20 metri con il Santo che padroneggia come a santificare la città.  Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento a Cisternino con il suo contorno di case bianche, è uno dei borghi più belli della Puglia. E’ un paese piccolo piccolo, Cisternino: un borgo medievale che si affaccia sulla valle d’Itria. Siamo nella Puglia dei trulli e del sole che qui splende quasi tutto l’anno. Cisternino si trova in provincia di Brindisi. Ed è uno di quei borghi che si possono considerare tipici di questa zona: casette bianche al centro del paese; trulli e ulivi che punteggiano la campagna attorno. E a breve distanza il mare.
La cosa migliore da fare a Cisternino è girovagare per le stradine del paese. E poi, quando, si arriva davanti la Chiesa Madre di San Nicola val la pena entrare e dare un’occhiata: il Rinascimento ha lasciato qualche traccia artistica all’interno di questa chiesa, per mano dell’artista Stefano da Putignano. Ma la Chiesa Madre di San Nicola – a Cisternino – conserva un’altra piccola sorpresa. Sotto la chiesa si trovano infatti i resti di una piccola chiesa costruita da monaci basiliani venuti dall’Oriente (come spesso accadde nelle chiese del nostro Sud). Trasferimento a Locorotondo.
Si, il paese è ricco di luoghi d’interesse da visitare, nei prossimi paragrafi vi indicheremo i luoghi più belli da visitare. Ma senza ombra di dubbio vi è un luogo che si dovrà assolutamente vedere: il panorama. Vi è una zona del paese che si affaccia sulla Valle d’Itria, è possibile vedere chilometri e chilometri di valle, uno spettacolo della natura che non si dovrebbe perdere per nessun motivo se si è in visita come turisti e non solo.
A pochi passi dalla panoramica è possibile arrivare nel centro storico. Ciò che lo caratterizza è la presenza di vicoli lunghi e stretti in cui è possibile trovare piccole chiese sino ad arrivare alla Chiesa Madre. E’ alta anche la presenza di piccoli ristoranti dove è possibile gustare le prelibatezze del luogo.
La cittadina nasce intorno all’anno 1000 ed è pertanto ricca di storia. Di conseguenza sono tanti i monumenti ed i luoghi di interesse storico e religioso che sarà possibile vedere in paese.
Noi consigliamo di far visita alla Chiesa Madre di San Giorgio Martire, al Palazzo DeBernardis ed alla Chiesa della Madonna della Greca. Per gli amanti delle piccole chiesette a Locorotondo è possibile visitare anche la Chiesa di San Rocco, la Chiesa di Maria Addolorata, la Chiesa di Santa Maria Annunziata e la Basilica Minore dei Santi Cosma e Damiano. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno:

Prima colazione in hotel.
da € 195*
richiedi ora un preventivo su misura

Riepilogo del tour

titolo:
PUGLIA, il cuore… tra masserie e gastronomia
durata:
5 giorni (4 notti)
tema:
in:
,
cod. tour:
0837

La quota comprende:

  • 1 cocktail di benvenuto
  • 4 mezze pensioni in un hotel della provincia di Bari o Brindisi
  • Sistemazione in hotel in camere doppie con servizi
  • 1 cena tipica in tavernetta in hotel con ricchi antipasti e tranci di pizza a volontà nel forno a legna (*):
      (*) solo con offerta con hotel a Cisternino
  • 1 pranzo in ristorante a Trani
  • 1 pranzo in una masseria ad Alberobello
  • 1 pranzo in ristorante ad Ostuni
  • IVA
  • 1 GRATUITÀ IN DOPPIA OGNI 25 PERSONE PAGANTI

La quota NON comprende:

  • Extra, bevande, ingressi, pullman, guida e quanto non convenuto
  • Supplemento camera singola
  • Supplemento periodi ponte (a richiesta)
  • Eventuali tasse di soggiorno comunali, a persona, da pagarsi direttamente in hotel.