TOUR: UN VIAGGIO NELLA VALLE DEL DIAVOLO la terra che fuma  3 giorni

tra soffioni boraciferi e geysers, alla scoperta di paesaggi incantati, tra poesia e alabastro

1° giorno: Castagneto Carducci e Bolgheri

Arrivo della Vostra comitiva nella mattinata a Castagneto Carducci con la visita del Castello dei Conti della Gherardesca, della Chiesa di San Lorenzo, del Municipio, del Palazzo Pretorio, della Chiesa della Madonna del Carmine, del Centro Carducciano (Via Carducci, 59), del Museo Archivio e di Piazzale Belvedere. Possibilità di effettuare una visita ad azienda vitivinicola della Doc Bolgheri con degustazione vini prodotti e possibilità di acquisto diretto. Nel primo pomeriggio visita di Bolgheri, il tempo qui sembra essersi fermato. Gran parte della notorietà di Bolgheri si deve alla poesia carducciana “Davanti San Guido” e al celebre “Viale dei Cipressi”, considerato monumento nazionale, insieme al cimitero monumentale dove fu sepolta Nonna Lucia. Tempo permettendo visita ad un frantoio con degustazione di olio (a pagamento). Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.

2° giorno: La Valle del Diavolo: Larderello - Monterotondo Marittimo - Monteverdi Marittimo

Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Larderello. Colonne di vapori bianchi che si alzano dal terreno, acqua che ribolle e un panorama suggestivo che ricorda la superficie lunare. Questo è Larderello, il paese nel comune di Pomarance, dove per la prima volta in tutto il mondo si è iniziato a sfruttare l’energia geotermica, ovvero il calore che fuoriesce dalla terra, per produrre elettricità. Larderello si trova al centro della Valle del Diavolo, chiamata così proprio per la presenza dei soffioni boraciferi, che erano famosi già all’epoca Dante Alighieri che si ispirò proprio a questo paesaggio per descrivere l’Inferno nella "Divina Commedia". I soffioni boraciferi di Larderello sono fluidi che fuoriescono dal terreno da spaccature naturali o perforazioni artificiali le cui emissioni possono raggiungere una temperatura di 130°-160°. Tutta l'area boracifera è ricca di imponenti manifestazioni naturali: fumarole, lagoni e geyser, sulle quali in passato sono sorte le varie fabbriche per l'estrazione dell'acido borico. Da non perdere la visita al Museo della Geotermia di Larderello, testimonianza di questa esperienza unica al mondo. Fondato alla fine degli anni Cinquanta il museo ripercorre la storia dell'energia geotermica in tutti i suoi aspetti: la ricerca, la perforazione, i sistemi di utilizzazione del fluido geotermico per produzione di energia, ricorrendo all'ausilio di attrezzature originali e di plastici. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Monterotondo Marittimo. Da visitare: lo splendido scorcio delle colline pisane e numerose architetture medievali da scoprire; la chiesa dei Santi Bartolomeo e Cristoforo, costruita nel XIII secolo, e il Palazzo dei Lorenzi, antica sede della Podesteria locale adattata a residenza signorile. Trasferimento a Monteverdi, un graziosissimo borgo toscano, e li vi aspetterà la bottega alimentari M. e S., per degustare i loro prodotti tipici … Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno: Volterra

Prima colazione in hotel e partenza per Volterra, località che domina le circostanti elevazioni tra le valli dell’Era e del Cecina. Visita della città: la Piazza e il Palazzo dei Priori, il Duomo, il Battistero, la Pinacoteca e il Museo Civico. Pranzo in ristorante.
da € 150*
richiedi ora un preventivo su misura

Riepilogo del tour

titolo:
UN VIAGGIO NELLA VALLE DEL DIAVOLO, la terra che fuma
durata:
3 giorni (2 notti)
tema:
in:
,
cod. tour:
0850

La quota comprende:

  • 1 cocktail di benvenuto
  • 2 mezze pensione in hotel/fattoria 4* in Val di Cecina
  • Sistemazione in hotel in camere doppie con servizi
  • 1 pranzo in ristorante a Larderello o Monterotondo Marittimo
  • 1 pranzo in ristorante a Volterra
  • 1 MERENDONA CON DEGUSTAZIONE PRODOTTI TIPICI IN BOTTEGA CARATTERISTICA DI M. E S. "I Matti"
  • IVA
  • 1 GRATUITÀ IN DOPPIA OGNI 25 PERSONE PAGANTI

La quota NON comprende:

  • Extra, bevande, ingressi, pullman, guida e quanto non convenuto
  • Supplemento camera singola
  • Supplemento periodi ponte (a richiesta)
  • pranzo del primo giorno in ristorante a Castagneto Carducci
  • ingresso al Museo della Geotermia di Larderello
  • Eventuali tasse di soggiorno comunali, a persona, da pagarsi direttamente in hotel.